giovedì 8 dicembre 2011

L'IERI CHE DIVENTA OGGI, NON RITORNERA' DOMANI


Riverisco lor signori sono il pagliaccio della corte
della mensa della casa di un porcaro dell'Arconte
e ricordo a lor signori che per certi casi strani
l'ieri che diventa oggi non ritornerà domani.
Calcolando si conteggia che la roba va al denaro
ma la mano che la porta è più importante del guadagno
se la roba sono i soldi anche i soldi son la roba
e il denaro è un'astrazione della fabbrica di mer...ci.
Riverisco lor signori sono il pagliaccio della corte
della mensa della casa di un porcaro dell'Arconte
c'è chi dice che son matto chi mi chiama menestrello
sono invece solo il paggio del buffone del castello !!
(testo di : Augusto Daolio - I Nomadi)

quello nella foto sono io... nel 1979 !
testo di

20 commenti:

  1. negli anni ottanta i giovanotti si assomigliavano un po' tutti, magrissimi e capelloni, che se magnasse meno e se riasparmiasse di più? Fortissima questa filastrocca! Mi fa pensare a Mastro Don Gesualdo dei Malavoglia, sempre molto attuale.

    RispondiElimina
  2. Concordo con Alessandra e sulla sua descrizione degli uomini di qualche anno fa.

    Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  3. carino! e simpatico !!! ...

    non l'avevo mai sentita questa canzone dei Nomadi. ehh...erano begli anni quelli !!!

    RispondiElimina
  4. uh... c'è il seguito di questa canzone... e arriva presto

    RispondiElimina
  5. mamma mia che bella foto! Ha ragione Alessandra, trent'anni e trenta chili fa (per quel che mi riguarda)avevamo davvero tutti lo stesso look. Un mix tra Gianni Morandi, Maurizio dei New Dada e Mal dei Primitives. Tu poi sei identico ad un mio compagno di classe... e poi l'aria da quello che suonava in un complesso c'è tutta. Se passi da queste parti, porta la chitarra, che strimpelliamo qualche pezzo dei Nomadi.

    RispondiElimina
  6. Avevo anch'io la salopette di jeans, Roy Rogers, bellissima! Che carino sei, Stef. Aspetto il seguito..

    RispondiElimina
  7. Che carino! Non so se è bene o male rivedere le foto andate! redcats

    RispondiElimina
  8. Il testo è splendido: alla fine, sono sempre glu umili che comprendono il senso profondo della vita.
    Me li ricordo i ragazzi vestiti così, che malinconia... :)

    RispondiElimina
  9. aho me sembravi gigi projetti d'allora... wow

    RispondiElimina
  10. cambiano i volti e fanno pagine di memoria ricordi quando s' era...?
    Eh boiadè che storia!
    Ma il cuore che non cambia
    né sentire
    né aspetto
    di fronte all' ingiustizia
    si sente stretto in petto
    e attende che il suo guscio
    che mai chiamò padrone
    raccolga ogni sua forza
    per la rivoluzione

    Dante Davini Diversi
    Stasera il vino era Raboso

    RispondiElimina
  11. Ogni epoca ne rimpiange altre, l'ho sempre pensato e ieri sera ho visto l'ultimo di Allen, giusto a tema. Ma credo che questo nostro, presente, sia davvero un momento nero. Ammazzate che capellone :)

    RispondiElimina
  12. EI! bel Giovanotto.... la "buta" cosa conteneva?.... acqua?mmmmmmmmmmmm
    Senza convinzione ma ho ripreso a postare. Augusto...una Persona!

    RispondiElimina
  13. EI! Bel Giovanotto.... ma la "buta" cosa conteneva? acqua....mmmmmmmm.Ho ripreso a postare senza convinzione. Augusto ...una PERSONA!

    RispondiElimina
  14. Caro amico, si riannodano fili...

    paolo ex ilvecchiodellamontagna. Oggi in blogspot e anche in altervista. ( che casino...)

    RispondiElimina
  15. Mi raccomando, non cambiare allora ;)

    RispondiElimina
  16. magro lo sei ancora (beato te...) e i capelli....beh...quelli sono cambiati...vedi che fortuna per voi uomini non dover far la tinta? :-)
    ciao e grazie che sei passato sai quanto tenga alla foto sfida , spero proseguirà anche qua....ciao e bau a Banjo!!! ;-)

    RispondiElimina
  17. Il tuo blog è interessante. Bella foto
    di anni decisamente migliori.

    Ciao

    RispondiElimina
  18. Lo sai che mi ricordi benigni?
    Adesso non picchiarmi però :DD

    RispondiElimina
  19. uelàààà che bel fiuljn....

    RispondiElimina