venerdì 25 gennaio 2013

MA CHE PRESIDENTE !!!


Nasce nel giugno del 1925 a Napoli… Nel
dicembre del 1941 si trasferisce con la sua famiglia a Padova,
e lì si diploma presso il liceo Tito Livio.Nel 1942 si iscrive alla
facoltà di Giurisprudenza dell'Università Federico II di Napoli.
Durante l'università, fa parte del G.U.F., il gruppo universitario
fascista, collaborando con il settimanale IX maggio.(data riferita al
discorso sull’impero tenuto da mussolini proprio il 9 maggio 1936)
Alla fine del 1945, aderisce repentinamente al Partito Comunista…
Di fatto, non partecipando neppure per un giorno alla resistenza.
Entrando in lotta contro Berlinguer, sulla “questione morale” ed
attaccandolo anche dalle colonne dell’Unità nel febbraio del 1981
accusandolo di essere troppo poco aperto nei confronti dei socialisti,
e’ anche autore di un atto di mancata sorveglianza nei confronti di
Licio Gelli, fuggito all’estero, proprio il giorno della sentenza per
depistaggio e strage emessa dalla cassazione nell’aprile del 1998,
mentre il “nostro” era ministro dell’interno (da non credere vero !?)



E’ stato deputato dal 1953, e senatore a vita dal 2005, e presidente
della repubblica dal maggio 2006... (ora fatevi due conti sul capitale
accumulato da quest’uomo in tutti questi 60 anni di attività politica !)



13 commenti:

  1. I fatti riportati parzialmente e decontestualizzati diventano tendenziosi e devianti.
    Ti saluto
    Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. condivido, bisogna sempre dire la verità... senza nascondere il contenuto di certe telefonatine tra lui e...

      Elimina
  2. Ma lui chiede a noi di fare i sacrifici....
    Grazie di essere passato da me, la cura del cuscinetto caldo sembra che con Cassandra stia funzionando.
    Buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. Non ha mai lavorato in vita sua...

    Buona domenica!

    RispondiElimina
  4. e' tutto questo sperpero incivile che ci ha portato al punto in cui siamo. Salvarci da questo marcio politico è come cercare di uscire dalla peste bubbonica, ci vorrebbe il voto ad un Santo e portarlo in processione.

    RispondiElimina
  5. ah ecco perchè l'han fatto presidente spacciandolo per "comunista" ! è un fascio infiltrato, capisco. non avevo mai letto la sua biografia, sai..?

    RispondiElimina
  6. Non ci sono parole!!!
    Buona Domenica. Fausto

    RispondiElimina
  7. Come sei pignolo! Napolitano,detto "O'Principe" anche a Botteghe oscure,è sempre stato della corrente "migliorista",e se l'è solo migliorato lo stipendio..Consiglio nell'occasione l'ascolto di O'Bancomat di Natale Galletta.. http://www.youtube.com/watch?v=m7FumaFW1Oc&feature=share&list=PL11C3197AAB24D750

    RispondiElimina
  8. E vabbe'! Pensa che non e' nemmeno il peggiore! :-D
    Ciao caro! :-)

    www.wolfghost.com

    RispondiElimina
  9. mi è stato sempre sulle palle!!!

    RispondiElimina
  10. Il corollario dell'aforisma che trovi in testa al mio blog, a destra, è che chi si definisce o si definiva "comunista" o ci era o ci faceva. Chi ha fatto carriera, ci faceva.

    RispondiElimina
  11. Il "migliorista" non mi è mai garbato. Oggi si commuove per ogni cagata, ci sta che sia la vecchiaia, insomma non mi piace. La questione dei GUF era diffusa.

    RispondiElimina