giovedì 22 novembre 2012

CACCIATORE DI ... "ORSI" !


Un cacciatore vuole provare il suo fucile,
così di prima mattina, si alza e va a caccia.
Ad un certo punto, dopo un paio d’ore, vede
un cucciolo di orso bruno : imbraccia il fucile
e lo uccide al primo colpo. Subito dopo sente
un colpetto sulla spalla, si gira e si trova davanti
un orso bruno maschio adulto che gli dice :
"Puoi scegliere : o ti uccido sbranandoti,
oppure devi soddisfare il mio sesso con me."
Il cacciatore, pur di non morire, si mette carponi
e lascia che l'orso abusi di lui. Il dolore è terribile,
ma dopo due mesi di convalescenza, il cacciatore
guarisce ed una mattina decide di vendicarsi…
Riprende il suo fucile ed esce di nuovo a caccia.
Ad un certo punto, vede da lontano l'orso adulto
e lo fa secco con un colpo ben mirato. Ma ecco
che sente un'altro colpetto alla spalla. Si gira e
vede un terribile orso maschio grizzly, che gli dice:
"Puoi scegliere : o ti uccido sbranandoti,
oppure devi soddisfare il mio sesso con me."
Il cacciatore si mette nuovamente carponi. Il dolore
è insopportabile, ma alla fine riesce a sopravvivere
anche a questo. Dopo sei mesi, finalmente guarito,
il cacciatore riparte per vendicarsi anche del grizzly.
Cammina cammina sulla neve, riesce a scoprire il
grizzly e, con la sua mira perfetta, lo uccide. Ma
di nuovo sente un colpetto sulla spalla. Si gira e si
trova davanti un mastodontico orso bianco maschio
che lo guarda e gli dice: "Dimmi la verità : tu non
vieni qui solo per cacciare, vero?"  !!!!!!!!!!!!!!!!!



ORA PENSATE ALLE MOGLI DEI CACCIATORI

15 commenti:

  1. Diversi anni fa avevo letto una storia che uno dei giornali che leggo,dava per avvenuta veramente...Successe,secondo il giornale,che il re di spagna ,si recò in un paese dell'est europeo,per una delle sue segrete (o famose?) battute di caccia,in cui sperava di uccidere un'orso..I governanti locali,volevano accontentare l'illustre ospite,ma in pochi giorni,non erano riusciti a trovare la preda a cui lui ambiva...Allora comprarono da un piccolo circo ,un vecchio orso,ormai pensionato,che per tutta la vita aveva fatto vari numeri di abilità,e lo liberarono vicino al luogo dove il il sovrano era stato portato per l'agguato...In quel mentre,mentre l'orso cercava di ancora capire dove si trovasse,passò di lì la postina del paese,che per la paura,lasciò andare la bicicletta e si mise a correre a piedi...Così pochi minuti dopo,il men che illustre sovrano,appostato eroicamente dietro ad una roccia,col fucile spianato,si vide passar davanti a tutta birra,l'orso in bicicletta ,con ancora la borsa della posta attaccata al manubrio,e per lo stupore,stavolta dimenticò di sparare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luciano è bellissima, stò ridendo a crepapelle.

      Elimina
  2. Ciao Stefano, ottima la tua barzelletta che tutti gli avversari della caccia, come me, apprezzeranno sicuramente. Se riesco a tradurla in francese le faccio fare il giro dei miei amici qui a Montpellier.
    Buona anche la storia di Luciano. Il re di Spagna è proprio sfortunato perché non molto tempo fa, a caccia di elefanti, ha avuto un incidente e si è rotto una gamba. Ben gli sta.
    Un cordiale saluto.

    RispondiElimina
  3. Magari si traducesse in realtà. Sulle mogli taccio per pudore.

    RispondiElimina
  4. La racconta un mio amico in dialetto chioggiotto. Uno spasso.

    Un bacione e buon venerdì!

    RispondiElimina
  5. Si,il re di Spagna è molto maldestro nel maneggiar le armi...Quasi nessuno ricorda che 56 anni fa ,proprio lui, re Juan Carlos sparò e uccise incidentalmente Il fratello, mentre giocava con un revolver....(Potete trovare la conferma in rete...)Anche il figlio di una signora che sta di fronte da me,circa 45 anni fa,andò a fare una battuta di caccia grossa in africa,e anzichè prendere ad un elefante,uccise un portatore locale...Fu fatto rapidamente rimpatriare,prima di avere grossi guai..ma almeno ha imparato la lezione,e ha smesso di sparare..Invece Juan Carlos,non riesce a perdere sto brutto vizio,e nonostante che qualche imbecille,l'avesse nominato presidente onorario del WWF ,che sarebbe come affidare a Re Erode il fondo mondiale per l'infanzia dell'UNICEF....(per quello ai questuanti del WWF non dò mai un liro)

    RispondiElimina
  6. c'è anche un altro erede reale che sparò maldestramente anni fa, all'isola di cavallo... assolto, naturalmente.

    ahh...ci ho messo un pò ma ora ho capito il dramma delle povere mogli !!

    RispondiElimina
  7. Da ricordare anche il principe filippo di edimburgo,che primo presidente del WWF, nella sua vita ha ucciso di tutto,dai Fagiani alle Alci,dagli Elefanti alle Tigri...(si,questi maiuscolo,lui minuscolo intenzionalmente)
    Una delle più grandi delusioni il popolo italiano me la diede nel 1990,quando fecero fallire il referendum sulla caccia,e se ne andarono al mare....Io ci speravo..ero stanco,negli anni che ho abitato in campagna,di ritrovarmi dopo pochi giorni dall'apertura della caccia,una natura silente,e priva degli animali di cui ormai conoscevo i luoghi e le abitudini..Si,li insultai i cacciatori..armati ,sulla mia terra,mentre raccoglievano i frutti delle loro uccisioni..ovvero dissi loro la verità...."Assassini"...offrendo il petto ai loro fucili ancora fumanti...Quasi ci speravo che sparassero anche a me...Dopo che avevano ucciso "Chicco"il mio micio tigrato,sempre sulla mia (e sua)terra,perchè secondo i cacciatori,i gatti disturbano la cova degli uccelli...(che naturalmente devon esser loro a cacciare )...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. presidente del WWF !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  8. Quindi il cacciatore della barzelletta aveva due vizi.

    RispondiElimina
  9. http://gattiniegattoni.iobloggo.com/

    questo è il blog di un mio carissimo amico che ha perso da poco un fratello a quattrozampe... andate a salutarlo, gli farà piacere !

    RispondiElimina
  10. bellissima..complimenti!!!
    Sono assolutamente contro la caccia!!!

    RispondiElimina