martedì 28 febbraio 2012

LA CUTRETTOLA ED IL BAMBINO

Un bambino guardava un guado
dove venne una cutrettola a bere;
un toro lo attraversò rombando,
ma la cutrettola non indietreggio di un palmo.


Passò uno stallone guazzando
e mancò poco che l'uccellino non affondasse,
ma esso diede una strizzatina alle piume
e rimase immobile senza batter ciglio.


Il bambino vide poi un cane bastardo
muoversi lento e furtivo lì intorno,
la cutrettola lo fissò, ma senza smettere
di tuffarsi, di centellinare e di lisciarsi le piume.


S'avvicinò poi un perfetto gentiluomo;
in un batter d'occhio, spaventata
si levò la cutrettola e scomparve;
e il bambino incominciò a pensare


Thomas Hardy

l'animale più feroce,

spesso è quello che appare più innocuo...

non fidarti mai delle apparenze !

6 commenti:

  1. Sto conoscendo sempre più persone favorevoli all'estinzione umana.
    Nel senso più completo e letterale che si possa dare al termine.

    E non sono ecologisti, militanti o altro.
    Impiegati, motociclisti, fattorini, dirigenti...

    Sembra promettente.

    RispondiElimina
  2. la cutrettolina è molto coraggiosa, ed anche molto saggia...

    RispondiElimina
  3. Parli dell'infido essere cosidetto "umano"?

    RispondiElimina
  4. Saggia ,sì, molto! redcats

    RispondiElimina